Domenica 18 settembre, in concomitanza con la quarta edizione del Chianti Star Festival, si svolgerà il concorso di eleganza per auto storiche “Strade Bianche Vino Rosso”, manifestazione organizzata dalla Scuderia Biondetti, ACI Firenze e Studio Abba, nata da un’idea di Lorenzo Caffè. 15 “bellissime” del passato sfileranno nello straordinario panorama del Chianti partendo da Panzano per giungere a San Donato in Poggio dove, a Palazzo Malaspina, si svolgerà la premiazione. I giudici del concorso avranno modo di ammirare le auto d’epoca in una location suggestiva e ricca di fascino: Badia a Passignano. Nel giardino della Badia le auto verranno disposte con lo stile che contraddistingue concorsi d’eleganza storici. A seguire, dopo alcuni tratti di strada bianca e una sosta nella spettacolare nuova Cantina Antinori a Bargino, gli equipaggi raggiungeranno San Donato in Poggio.

Una curiosità che rende unico “Strade Bianche Vino Rosso”: gli artisti internazionali che partecipano al Chianti Star Festival saliranno sulle “bellissime” e accompagneranno gli equipaggi per tutto il concorso a partire da Panzano, dove – sempre domenica 18 settembre – si rinnova l’appuntamento con “Vino al vino”, festa enologica chiantigiana, organizzata dall’Unione Viticoltori di Panzano in Chianti e dal Consorzio Vino Chianti Classico.

Ogni anno viene assegnato il premio Chianti Star Festival agli artisti partecipanti, votati dalla Giuria. Lo stesso premio viene anche assegnato a personalità che si sono distinte nell’incontro tra arte e scienza, tema del Festival. Tra i premiati: l’astronauta Paolo Nespoli (che tornerà nello spazio per la terza volta nel 2017), l’architetto Marco Casamonti che ha disegnato la nuova Cantina Antinori e Albiera Antinori in rappresentanza della famiglia che ha commissionato la struttura; gli attori Ennio Fantastichini (Enrico Fermi ne “I ragazzi di via Panisperna” di Gianni Amelio) e Giorgio Colangeli (che prima di diventare attore si è formato come fisico); il maestro Bruno Canino.

L’incontro tra arte e scienza quest’anno è simboleggiato dalla tecnologia e dalla creatività dei costruttori che hanno saputo disegnare e realizzate automobili meravigliose, che nelle vendite delle case d’asta internazionali raggiungono oggi quotazioni da capogiro, simili a quelle dell’arte contemporanea.

 

www.stradebianchevinorosso.it