Un tempo l’ostello era un luogo per giovani, non sempre ben tenuto, in posizione non comodissima da raggiungere, con letti a castello e camerate. Ma nell’era del web anche gli ostelli hanno cambiato la loro immagine. Colorati, estremamente “social”, a contatto diretto con l’arte, la cultura, il mondo della creatività. Il modo di viaggiare si sta rivoluzionando, gli ostelli di design (per esempio quelli della catena Generator) si aggiungono alla scelta dei viaggi costruiti sulla persona direttamente da un consulente che viene a casa e insieme a te come accade con cartorange.
Gli ostelli contemporanei  sono presenti in molte parti del mondo per un totale (sempre in continua crescita) di 5300 posti letto. In Italia Sorrento e Venezia sono le sedi di due ostelli della catena ed offrono servizi che niente hanno da invidiare ai classici hotel tranne i prezzi. Un posto nei dormitori con bagno può partire da 12,00 euro fino  ai 25 euro a persona per la camera doppia.
Quello che questi nuovi ostelli offrono è la scelta di dare spazio alla creatività degli architetti, facendola sposare con giovani artisti emergenti, mettendo in moto un movimento che unisce le culture, i gusti, gli spazi condivisi. Ostelli contemporanei che permettono l’incontro dei nuovi viaggiatori, cioè coloro che hanno compreso che il viaggio è prima di tutto esperienza, condivisione, conoscenza.
Antico e nuovo insieme, pezzi di recupero e oggetti di design che fondendosi creano un’atmosfera destrutturata ma mai kitsch.3-generator-venice-premium-room
Nel quartiere bohémien di Cape Town in Sud Africa, per esempio, il 33 South Boutique Backpackers propone camere arredate a tema come i quartieri della città e dettagli studiati nel pieno rispetto dell’ambiente, dalle docce a energia solare alle lampadine a basso consumo. in Olanda c’è l’Hello I’m local, l’ostello di Haarlem  che dispone di 12 camere, tutte personalizzate e arredate in modo unico, dalla stanza privata con soffitto alto 5 metri alla camerata da 14 letti in stile ‘Bedstede’. Tel Aviv  ha il Black and Wild che  è stato pensato e costruito sul concetto di una struttura economica (i prezzi partono da 20 euro a persona): ottima posizione, design minimalista, sicurezza, pulizia e accessibilità.

Prima di partire per il prossimo viaggio forse val la pena guardarsi intorno…e cercare un ostello contemporaneo.

Roberta Capanni