Se pensiamo che undici fra le prime 20 università al mondo sono statunitensi ci rende particolarmente orgogliosi la notizia riportata oggi dal Corriere della Sera che per il secondo anno consecutivo sei studenti della Luiss di Roma hanno vinto la Rotman International Trading Competition, premio Internazionale di Finanza assegnato a Toronto, in Canada. E la soddisfazione è rafforzata anche dal fatto che il team composto da cinque ragazzi e una ragazza, tra i 21 e i 24 anni, è l’unico ateneo non americano che abbia mai conquistato il trofeo, peraltro surclassando squadre di Università blasonate del calibro del MIT di Boston – numero 1 del ranking mondiale – o quella di Berkeley, in California. Nonostante le statistiche internazionali mettano la scuola italiana agli ultimi posti ricordiamo che i 6 giovani campioni di trading hanno tutti frequentato licei statali di varie regioni, a conferma che l’Italia è un Paese dove esistono eccellenze straordinarie. Sarebbe dunque opportuno creare le condizioni ottimali per sostenere maggiormente genialità e talento, specialmente dei giovani, perché alla fine la nostra vera ricchezza è il capitale umano!

Elisabetta Mereu