Tornano sabato 21 e domenica 22 marzo le Giornate FAI di Primavera, storica manifestazione del FAI Fondo Ambiente Italiano. 780 visite in tutta Italia: palazzi storici, giardini, musei, biblioteche e molto altro a offerta libera. Scopo dell’iniziativa è sensibilizzare i visitatori sull’importanza di preservare monumenti, capolavori e paesaggi che rendono l’Italia meta di turismo da tutto il mondo, con ricadute positive sull’occupazione e sul reddito. Il FAI – che da anni si dedica a restaurare e aprire al pubblico Beni culturali e paesaggistici – ci aiuta a capire che investire in cultura significa non solo salvare il nostro passato e la nostra identità, ma anche produrre ricchezza.

Lorenzo Caffè