Questa mattina a Coverciano abbiamo incontrato il CT della Nazionale, in occasione del riconoscimento ‘La Panchina d’Oro’ che per la terza volta consecutiva (è record) è stato assegnato ad Antonio Conte. La terza Panchina d’oro è relativa alla passata stagione calcistica (2013-14) di Serie A, per il Campionato vinto con la Juventus. L’attuale CT della Nazionale Azzurra ha parlato testualmente di “emozione specialissima” dovuta al fatto che il prestigioso premio venga ‘riconosciuto’ da una severa quanto competente giuria  composta dai migliori tecnici del nostro calcio. “Una grande scuola quella italiana -ha proseguito Antonio Conte- in assoluto fra le migliori del mondo”. Un ringraziamento particolare, il tecnico pugliese, l’ha voluto rivolgere al Suo staff: “si vince insieme”.

Sollecitato sulla Juve di quest’anno Conte ha sottolineato come a suo avviso meriti il primato, ma come allo stesso tempo non abbia  la cattiveria agonistica di quella guidata da lui. In altri termini la squadra bianconera nella ‘versione Conte’ avrebbe oggi una ventina di punti in più di vantaggio. Sul caso Parma il Conte-pensiero ha battuto molto sul fatto di “come non si dovesse arrivare ad una situazione così grave”. Insomma: incredibile come non si sia intervenuti prima!

La Panchina d’argento: a Maurizio Sarri, gran timoniere dell’Empoli che ha portato (e sta tutt’ora conducendo molto bene) in A!

Lorenzo Caffè