I versi del sommo poeta hanno dato ispirazione nel corso dei secoli a molti altri autori ed artisti che hanno scritto libri, composto canzoni, creato opere teatrali,  cinematografiche e perfino un videogioco, a testimonianza della straordinaria modernità della sua scrittura. Ma un Dante Alighieri a fumetti finora non si era mai visto! In occasione delle celebrazioni per i 750 anni dalla sua nascita – fra le numerose manifestazioni, conferenze e incontri a tema che si svolgeranno a Firenze, Roma, Verona e Ravenna – si inserisce anche questa nuova iniziativa proprio ad opera di una fumettista toscana, Astrid Lucchesi, appena 28enne. Si tratta di una “graphic novel” scritta da Alessio D’Uva ed illustrato dalla giovane disegnatrice proveniente dalla Scuola Comics di Firenze, che mostra alcuni frammenti di vita di Dante e del suo viaggio immaginario raccontato nella Divina Commedia. Narratrice della storia è Beatrice, l’eterno amore, che descrive la storia del loro rapporto: a partire dal primo incontro da bambini, passando per il loro innamoramento, in un processo fatto di sguardi e contatti fugaci, fino ad arrivare a gelosie ed incomprensioni di due ragazzi della Firenze del 1200. Gli autori hanno attinto a piene mani da La Vita Nova e dalla Divina Commedia esplorando l’incontro che Dante e Beatrice hanno nel Purgatorio, da cui partiranno insieme per raggiungere il Paradiso Terrestre. A Firenze, le celebrazioni dantesche – che si intersecano con le cerimonie dei 150 anni di Firenze Capitale d’Italia – saranno un’opportunità per conoscere da vicino i luoghi in cui visse il Poeta che, più di tutti, ha avuto un’influenza determinante sulla costruzione dell’identità italiana e in generale sulla cultura moderna. Il volume a fumetti, dedicato a Dante dalla Casa Editrice Kleiner Flug, è disponibile in libreria, nelle fumetterie e – a breve – anche in ebook.

Elisabetta Mereu