Gianni Mercatali, Renato Pozzetto e Gino PaoliAl Forte dei Marmi si attende la XXIV edizione di “A tavola sulla spiaggia”, il talent enogastronomico ideato da  Gianni Mercatali  nel 1992 nato sulla scia della vecchia usanza della Versilia di pranzare sulla spiaggia. Un pranzo veloce, più o meno aristocratico, che accumunava e faceva trascorrere piacevolmente le ore dedicate alla spiaggia.

Anche quest’anno il tema è il recupero, la preparazione di piatti buoni, con materie sane ma che sarebbero state scartate solo qualche anno fa. Un modo di cucinare più consapevole a cui anche la blasonata manifestazione  si allinea. Come ogni anno la scelta dei concorrenti è caduta  su persone che non hanno a che fare per professione con il mondo della ristorazione ma che amano cimentarsi con preparazioni, spesso di famiglia.

I partecipanti di questa nuova edizione 2016, che come sempre non svolgono ruoli professionali all’interno della ristorazione sono Matteo Cambi di Parma l’inventore di Guru , Grazia Danti fiorentina  che si occupa di moda e di pittura, Antonietta Pasqualino di Marineo, milanese,  Elena Tempestini scrittrice e giornalista scrive per il giornale GustarViaggiando,  Gino Pisapia critico d’arte,  Elisabetta Emili tributarista, Pierpaolo Taraschi napoletano di nascita milanese d’adozione imprenditore del settore della logistica oggi i vari reparti di attività del caffè letterario Chalet Fontana, le coppie Carlotta Marongiu, nobildonna sarda e Andrea Cianferoni corrispondente di Affariitaliani.it , Chiara e Antonio Lo Pinto rispettivamente organizzatrice  di eventi e scultore e pittore, Moreschina Fabbricotti  che si occupa di comunicazione ed Enrico Bruni nel settore moda, Massimo e Pamela Gelati di Parma lui ingegnere con grandi esperienze nel campo dell’industria alimentare e non solo,  e Brando Baccini presidente del members Club Firenze e Lucrezia Campinoti studentessa presso la European School of Economics, per un totale di 12 proposte gastronomiche.

L’edizione 2016 vedrà come sempre una giuria di qualità formata da 40 giurati che saranno definiti prima dell’evento il 25 e il 26 agosto 2016. La conferenza stampa di presentazione dell’evento si è tenuta presso Una Hotel di Lido di Camaiore che metterà in palio uno dei premi per  i vincitori delle varie sezioni.

Da ricordare anche le aziende vitivinicole provenienti da tutte le regioni italiane che con i loro vini accompagneranno le 12 portate che i giurati dovranno giudicare: dal Friuli Eugenio Collavini, dal Trentino Tenute Lunelli,  dalla Franciacorta Marchesi Antinori,  dalla Toscana Famiglia Cecchi,  Castello Banfi, Val delle Rose, Colle di Bordocheo, dall’Umbria Arnaldo Caprai, dalla Campania Feudi di San Gregorio con le loro bollicine territoriali,  il loro metodo classico Dubl Esse  e dalla Francia, importato dall’Enoteca Marcucci,  lo Champagne Basetta.

 

Roberta Capanni